venerdì 30 giugno 2017

Le Storie di Spirito Libero: "Peter"








Ci sono storie bellissime che uniscono l'arte con le due ruote, e 20 artisti (che non si prendono molto sul serio) dal 1 al 3 settembre ci racconteranno queste storie. Una è quella di "Peter" (Peter Fonda) raccontato dal creativo poliedrico Jambo.
Un armadio buttato e recuperato. 2 metri x 3 per un dipinto.
La classe non è acqua...


Ho scritto Easy Rider in tre ore, dall'1.30 alle 4.30 di notte del 27 settembre 1967. Era lo specchio del mio disagio nei confronti dell'establishment. Volevo fare qualcosa che "scuotesse davvero la gabbia". Non solo i politici, ma anche le madri e i padri di tutto il mondo. Anche se allora pensavo soprattutto agli Stati Uniti e al conflitto che stava opponendo vecchie e nuove generazioni, a causa di quella folle e stupida guerra. Eppure nel film non mostravamo nulla del Vietnam, nulla delle proteste. Parlavamo di noi stessi, di come ci sentivamo negli Stati Uniti. C'è una frase emblematica, usata per il lancio del film: "Un uomo cercava l'America e non riusciva a trovarla da nessuna parte". Quello che mostravamo erano razzismo, povertà, intolleranza: tutte cose che a guardare bene, e non serve spalancare gli occhi, ancora oggi sono tra noi.

Peter Fonda







"Portfolio" storie di moto. Il nuovo Format di Altheo NetTv

Altheo Nettv presenta una produzione di Elisabetta Franceschini: "Portfolio"... storie di moto.